Configurazione base di hMailServer con Windows Server 2012 R2

Nel lontano 2009 ho scritto quasi per scherzo un articolo sulla realizzazione di un server di posta gratuito in ambiente Microsoft Windows utilizzando l’ottimo software hMailServer. Purtroppo l’articolo “Realizzare un server di posta completamente gratuito” è rimasto solo un’introduzione che non ho più approfondito fino ad oggi quando Giuseppe, un lettore di questo blog mi ha chiesto se esisteva una guida.

Certo che esiste! Grazie a questo articolo! Leggi tutto “Configurazione base di hMailServer con Windows Server 2012 R2”

A cosa serve il record PTR e perche’ aggiungerne uno?

Il record PTR è l’opposto del record A all’interno del tuo DNS (domain name system). Mentre il record A associa ad un nome a dominio un indirizzo IP, il record PTR associa all’indirizzo IP il nome a dominio.

Il record PTR viene utilizzato quindi per la ricerca inversa nel DNS (reverse DNS lookup). Partendo da un indirizzo IP ottieni i nomi host o i domini associati. Un record A dovrebbe esistere per ogni record PTR.

Il record PTR viene sempre più spesso utilizzato dai mail server per verificare, tramite reverse DNS lookup, l’attendibilità di un mittente. Leggi tutto “A cosa serve il record PTR e perche’ aggiungerne uno?”

Wizard per la creazione semplificata del record SPF

Cercavo in internet un tool, possibilmente wizard, per la creazione di alcuni record SPF e Microsoft mi ha dato la risposta desiderata (come il genio della lampada).

Cos’è un record SPF? Rimando al mio precedente articolo: Record SPF per difendersi dallo spam

Per semplificare la vita dell’amministratore di rete, Microsoft ha creato uno wizard online con la quale  viene creato nella massima semplicità il giusto record SPF. Bisogna rispondere ad alcune domande a risposta multipla come nei test universitari ma nulla di realmente complicato! Leggi tutto “Wizard per la creazione semplificata del record SPF”

Record SPF per difendersi dallo spam

Record SPFCome difendersi dallo spam inserendo il record SPF nel DNS del nostro dominio.

This server requires you to send from an IP address specified by the SPF for dca-italia.it

Lo scopo del record SPF è di impedire agli spammer di mandare e-mail falsificate da e verso il tuo dominio. I destinatari che ricevono una mail dal tuo dominio possono effettuare, attraverso la lettura del record SPF, verifica che il messaggio sia effettivamente partito da un indirizzo IP da te autorizzato per il dominio.

Un tipico messaggio di errore che si può ricevere se non si è abilitato il record SPF nel DNS del dominio è quello riportato sopra. Molti provider per difendersi dallo spam stanno implementando questa verifica. Se il tuo dominio non ha un record SPF, alcuni domini dei destinatari potrebbero rifiutare i messaggi dei tuoi utenti perché non è possibile confermare che tali messaggi provengono da un server di posta autorizzato.

Chiedi a chi gestisce la tua posta elettronica di inserire nel DNS del tuo dominio stringa SPF corretta. Eccone alcuni esempi:

"v=spf1 mx -all" Allow domain’s MXes to send mail for the domain, prohibit all others.

"v=spf1 -all" The domain sends no mail at all.

"v=spf1 +all" The domain owner thinks that SPF is useless and/or doesn’t care.

Fonte: Sender Policy Framewok

Come verificare se un indirizzo e-mail esiste davvero

Sarà capitato sicuramente anche a voi di dover inviare una comunicazione importante a mezzo e-mail e, poco prima di premere il tasto “invia”, di dubitare della correttezza dell’indirizzo del destinatario.

Non preoccupatevi! Se volete verificare la l’esistenza di un indirizzo e-mail, evitando così brutte figure, potete utilizzare il servizio on-line offerto dal sito Verify-Email.org Leggi tutto “Come verificare se un indirizzo e-mail esiste davvero”

Rendere più sicura Gmail – Password complesse e SSL

Questo articolo vuole rispondere alla domanda: Come rendere più sicura Gmail?

Sempre più spesso si sente al telegiornale, alla radio o su internet la frase “Furto di Identità” associato a social network, caselle e-mail e servizi on-online. Attirati dalla sua notevole capacità di archiviazione, di ricerca e per i servizi offerti, molte persone utilizzano Gmail come indirizzo di posta elettronica principale. 

Rendere più sicura Gmail

Gli accorgimenti da applicare per rendere più sicura Gmail sono sostanzialmente 2 ed entrambi legati tra loro.

  1. Password Complesse
  2. Connessione criptata con SSL

1. Password Complesse

La prima cosa da verificare è l’utilizzo di una password complessa per il nostro account Gmail. in sintesi una password complessa è una password di almeno 8 caratteri, non riconducibile al nostro nome, composta da numeri, lettere e caratteri alfanumerici.

Esempio di password non sicura: daniele

Esempio di password sicura: @23*wertY

Date uno sguardo a questo articolo esplicativo Microsoft: Password complesse: come crearle e utilizzarle

Dove cambiare password all’interno di GMail? Nelle Impostazioni Account come visualizzato in figura.

image

2. Connessione criptata con SSL

Che cos’è una connessione SSL? Per approfondire vi rimando a questo articolo http://it.wikipedia.org/wiki/SSL

E’ molto importante che tutti i processi di autenticazione ed utilizzo di Gmail siano criptati. In caso contrario se sul pc fosse presente un programma sniffing dei nostri dati, anche avere una password complessa potrebbe non essere sufficiente perché i dati risulterebbero leggibili; comprese le nostre password.

Gmail per default utilizza SSL per l’autenticazione dell’utente ma se non opportunamente configurata la crittografia potrebbe non essere utilizzata durante l’uso.

Come fare in modo che l’uso di Gmail si protetto da SSL e rendere più sicura Gmail ?

Entrando nelle Impostazioni di Gmail (ruota dentata in alto a destra dello schermo – vicino al nostro nome utente). Qui nella voce Generali troviamo l’opzione Connessione Browser. Mettete la spunta su Usa sempre HTTPS e poi salvate le impostazioni.

Impostazioni - Generali - HTTPS

In questo modo tutto l’uso Gmail sarà protetto da crittografia dei dati dall’autenticazione alla lettura del testo di una e-mail.

Rendere più sicura Gmail non è poi tanto difficile. Non credete?

Internet Explorer 9 e Gmail non va offline

Ecco il primo problema da risolvere per quegli utenti GMail abituati ad usare la posta anche Offline. Utilizzando Internet Explorer 9 la posta offline di GMail per il momento non è supportata!

Visto che le varie beta di Explorer 9 sono uscite diverse tempo fa la domanda che sorge spontanea è:

E’ un problema non risolto volontariamente da Google per ostacolare la concorrenza ed utilizzare Chrome o che altro?

vs

Se qualcuno conosce la risposta ben venga!

Gmail e la Posta Prioritaria

La posta elettronica sta’ diventando con il passare del tempo lo strumento maggiormente utilizzato per le nostre comunicazioni. Peccato che all’interno della propria casella email arrivino decine di messaggi, tutti i giorni (iscrizioni di social network, banca, posta, newsletter) e molti di questi siano indesiderati o addirittura spam.

Fino ad ora nessuno si era mai preso la briga di catalogare automaticamente i messaggi in ordine di importanza facendo si che all’apertura della nostra casella e-mail fossero messi in evidenza i messaggi più importanti … voglio sottolineare fino ad ora!

Da qualche tempo ci ha pensato Google con Gmail:

 

Da più di una settimana stò provando il servizio chiamato Posta Prioritaria (ancora in versione Beta) e devo dire che funziona discretamente … ottima la possibilità di istruire il motore e di contrassegnare manualmente i messaggi come importanti o meno.