Archivi tag: OS X

Come richiedere rimborso di app, musica e giochi in Apple App Store

Articolo scritto in collaborazione con Daniele di Tecnico Vincente – Assistenza computer Roma

app-store-logo

Forse ancora in molti non sanno che da poco meno di un anno, Apple ha modificato i termini e le condizioni dei suoi store permettendo ora agli utenti di richiedere velocemente il rimborso di un acquisto effettuato da iOS o OSX se non soddisfatti. Finalmente una buona notizia per tutti gli Apple fan che si sentono ora molto più tutelati. Il tutto in risposta ad una norma comunitaria riguardante gli acquisti di contenuti digitali fortemente voluta dall’Unione Europea.

Quante volte vi sarà capitato di fare un click di troppo e far partire inavvertitamente il download o peggio, aver acquistato un’app o un gioco che una volta installato non prometteva quanto scritto nella sua descrizione? Da oggi le cose son cambiate e senza troppe spiegazioni è finalmente possibile richiedere il rimborso, entro 14 giorni dall’invio della fattura da parte di Apple, di tutti gli acquisti effettuati sull’App Store o iTunes Store. Sono quindi rimborsabili tutti i giochi acquistati così come le app, canzoni o album film ed infine i libri.

Ad oggi, la situazione sembra ancora più vantaggiosa in quanto una volta ricevuto l’accredito, l’app non sarà eliminata anzi, rimarrà installata sul proprio dispositivo ed in caso di servizi premium, questi non verranno disabilitati. Non è chiaro se questo “bug” sarà in futuro risolto ma come si dice “finché dura…”! Continua a leggere

Come creare una nuova libreria di Foto per Mac

Potrebbe capitarvi di dover riorganizzare il vostro archivio fotografico gestito con Foto (ex iPhoto) per Mac e di voler creare una nuova libreria.

Photos-App-IconI motivi di questa riorganizzazione possono essere diversi: nel mio caso l’esigenza è nata  dal fatto che Foto gestisce la libreria delle immagini come un grosso database cresciuto fino a raggiungere dimensioni troppo ingombranti. Magari nel vostro volete suddividere le foto che utilizzate per lavoro da quelle personali oppure, più semplicemente, creare un archivio di foto ex novo perchè il vecchio non vi piace come l’avete organizzato. Motivazioni diverse che giustificano la crezione di una nuova libreria di Foto. Continua a leggere

Modificare il file hosts di Mac OS X

File hosts?? Che cos’è??? Capita molto raramente di dover modificare a mano il file hosts presente in Mac OS X ma se dovesse capitarvi ecco una breve guida per farlo senza perdere troppo tempo.

host-image-01

Nota per i profani

Il file hosts è un file che viene utilizzato dal computer per il mapping “ip address – hostname”. Molto utile se volete dire al computer “Guarda che a questo indirizzo IP corrisponde questo nome pc”.

Come si modifica?

Posso dirvi che a mio parere la strada più veloce che ho trovato per modificare il file hosts è attraverso il Terminale. La scelta può essere considerata quasi obbligata essendo hosts un file di sistema protetto da scritture accidentali che necessita di privilegi root per per essere modificato.

Copiate ed incollate tranquillamente questi comandi nel vostro terminale:

cd /private/etc
sudo pico hosts
host-image-02

Finestra del terminale con i comandi appena descritti

Inserite ora l’indirizzo IP – hostname che volete forzare all’interno del file hosts attraverso l’editor testuale pico.

host-image-03

Editor testuale “Pico”

Finito! Salvate il file con la combinazione di comandi ctrl + X
host-image-04

Se volete approfondire cosa sia il file hosts poteteleggere queste note su Wiki

Cambiare il formato agli screenshots su Mac – da PNG a JPG

png-and-jpeg

Quando si pubblicano delle immagini su web è sempre bene utilizzare file dalle ridotte dimensioni e di discreta qualità permettendo a tutti un caricamento ‘veloce’ anche su connessioni lente.
Mi capita spesso di pubblicare in questo blog istantanee del desktop del mio MacBook. Sono i famosi screenschots. L’applicazione di default del Mac cattura questi file nel formato .png
Il formato PNG va abbastanza bene ma è più voluminoso e meno compresso rispetto a più famoso fratello: il JPG (o jpeg che di si voglia). Continua a leggere

Mancato aggiornamento iPhoto 9.5 con OS X Mavericks

iPhoto9-5In contemporanea con l’uscita di OS X Mavericks, Apple ha garantito l’aggiornamento gratuito anche della suite iLive ’11 e dei relativi prodotti “sfusi” per chi li avesse acquistati in precendenza (anche preinstallati).

Problema

A molti utenti, tra cui il sottoscritto, l’aggiornamento non si è presentato! Come mai?
Il motivo va catologato probabilmente nella famosissima famiglia dei “bug“. La risoluzione semvra più facile del previsto!

Soluzione

  1. Cambiare la lingua di sistema OS X su una qualsiasi altra e riavviare il Mac quando richiesto. Andrate in Preferenze di SistemaLingua e Zona. Lingua e Zona
  2. Controllare la disponibilità di aggiornamenti ed effettuarle quelli proposti (iPhoto, iMivie, ecc)
  3. Reimpostare la lingua di OS X originale e riavviare nuovamente il Mac

I software ora saranno aggiornati!

OS X Mavericks 10.9 – Primo bug – Audio


OS X Mavericks LogoDopo un giorno di test ecco che mi accorgo del primo bug di OS X Mavericks sul mio MacBook Pro 13 Inizio 2011. I controlli per regolare il volume audio non risultano attivi e, anche se funzionante, risulta impossibile da regolare.

Come potete vedere nell’immagine che riporto il simbolo dell’audio è in trasparenza rispetto alle altre icone sintomo che qualcosa non va come dovrebbe. Stò sfogliando la rete cercando una soluzione ma fino ad ora non ne ho trovate. Spero in una update che risolva il problema al più presto.Mavericks Audio error

Vi terò informati!

AGGIORNAMENTO: ho risolto nel modo più semplice. Ho provato a riavviare il MacBook con un paio di cuffie inserite e momentaneamente il problema sembra rientrato. Dopo alcuni Stop e riavvii non sembra ripresentarsi.

Sicuramente un bel bug dovuta alla giovinezza del sistema.

Svuota il cestino del Mac dal Terminale

Mi è capitato un Cestino piuttosto ostico su un MacBook Pro Retina con Mountain Lion.
Il cestino ha deciso di rivoltarsi al padrone e di entrare in sciopero. Morale della favola … impossibile svuotarlo.
Così ho optato per la forza bruta … terminale e riga di comando con privilegi amministrativi.

Cestino-in-rivoltaEd eccovi il comando per un più semplice copia/incolla:
sudo rm -rf ~/.Trash/*

Come espellere un CD – DVD da Terminale

Avere un CD o DVD bloccato nell’unita ottica del Mac non è una cosa piacevole. Un utile comando per forzarne l’espulsione può essere richiamato utilizzando il Terminale.

1. Aprite una finestra del Terminale

2. Digitate il comando

$ drutil eject

3. Finito! il vostro disco è espulso e potete chiudere il Terminale.

Se avete un’unità interna ed una esterna potete usare questi comandi:

  • drutil eject internal
  • drutil eject external